ATTESTAZIONI DI QUALITÀ E APPARTENENZA A FIDI, BLISS CONFERMA LE CERTIFICAZIONI FAIMPLUS 3.2 E FAIM DSP 3.2

Roma, 5 Gennaio 2022 – Bliss Corporation si riuniva il 15 gennaio dello scorso anno per discutere sui futuri piani e sulle strategie di rilancio, attraverso le quali l’azienda puntava a perseguire ambiziosi progetti di affermazione e crescita nei mercati della Global Mobility. Un 2022 che racconta un intenso sviluppo della produttività societaria, con un conseguente aumento delle percentuali di fatturato e l’acquisizione di nuove quote di mercato. 

Nel corso di questo anno la struttura aziendale è stata notevolmente rafforzata, al fine di privilegiare aspetti fondamentali per la giovane impresa italiana, come stabilità e crescita del personale, con un +31% del numero delle assunzioni tra il 2021 e il 2022, e un +300% entro il 2023, grazie al più recente potenziamento del business sul territorio di Milano.

Numerosi e solidi sono poi gli investimenti che l’azienda ha scelto di destinare nel corso di questi 12 mesi, all’innovazione tecnologica e alle strategie per il rafforzamento del brand, a livello nazionale ed internazionale. 

Obiettivi importanti che si traducono in risultati concreti, grazie all’ottima gestione economica e alla guida illuminata del Presidente e Fondatore dell’azienda, Francesco Argirò, che è riuscito a costruire un gruppo di professionisti altamente qualificati, uniti da una grande passione e da una fortissima ambizione orientata al risultato. 

Il 2023 segna definitivamente per l’azienda, il passaggio dai modelli di business fondati sul “production oriented” ai nuovi “customer oriented”, che si adattano perfettamente alla versatilità e al dinamismo dei nuovi mercati in cui opera il settore, e che offrono servizi in base alle esigenze della domanda.

Bliss Corporation sceglie oggi di fondare il suo valore sul modello di marketing relazionale che, grazie al supporto delle nuove tecnologie e alle potenzialità di interazione, consente all’impresa di focalizzare l’attenzione sul cliente e sul soddisfacimento dei suoi bisogni, ma per fare questo, afferma Francesco Argirò: “ non bastano impegni ambiziosi, sono necessari impegni concreti!”. 

Il banco di prova sul quale si giocheranno le nuove sfide dell’azienda nel 2023, sarà proprio quello suggerito da un’utenza sempre più informata e consapevole: aderire ed integrare tutti quei sistemi capaci di raggiungere obiettivi, non solo fortemente innovativi, ma anche in grado di garantire la salvaguardia dell’ambiente, la sicurezza sul lavoro e l’erogazione di un servizio di altissima qualità, per rispondere e superare le aspettative di tutti gli stakeholder.

Ne è prova l’ultimo risultato ottenuto dall’azienda a chiusura del 2022, ovvero il mantenimento delle certificazioni FAIMPLUS 3.2 e FAIM DSP 3.2 di FIDI, una delle più importanti organizzazioni a livello internazionale nel settore della Global Mobility, di cui Bliss Corporation fa parte, nonché unica certificazione di qualità riconosciuta nell’industria di settore. 

Quando mi chiedono quale possa essere il significato del mantenimento di una certificazione, utilizzo sempre una metafora cara agli sportivi : vincere un campionato è difficilissimo, richiede capacità, costanza, attenzione, applicazione… ma confermarsi è ancora più complicato.Quella di FAIMPLUS è un’importante attestazione, che riconosce a BLISS il rispetto dei rigidi standard imposti da FIDI e che assicura l’assoluta qualità dei nostri servizi. Come Direttore Generale e responsabile del progetto FIDI FAIM, sono davvero orgoglioso di questo risultato e mi complimento con tutto il gruppo, il cui impegno ha permesso alla nostra azienda di raggiungere l’ennesimo traguardo importante. Mai come in questo momento siamo motivati verso i prossimi obiettivi che ci attendono” –  Matteo De Cesaris General Manager, HR & Quality di Bliss Corporation

La certificazione FAIMPLUS è l’attestazione formale di allineamento nella gestione di una società, allo standard qualitativo di riferimento di FIDI (https://www.fidi.org/quality/fidi-faim-certification) che impone a tutti gli associati il rispetto di tali requisiti:

  • Stabilità economica e finanziaria; la cui valutazione è affidata da FIDI alla società  Ernst & Young, una delle più importanti società di consulenza a livello mondiale;
  • Capacità di gestione del gruppo;
  • Esperienza e competenza dello staff;
  • Capacità comprovata dei sistemi di ricerca e selezione del personale;
  • Capacità di gestione degli automezzi e della strumentazione, con garanzia di licenze e permessi per operare il servizio e di adeguata manutenzione dei mezzi a supporto;
  • Conformità sul piano etico e comportamentale;
  • Rispetto delle politiche anticorruzione e antitrust;
  • Efficienza nell’ erogazione dei servizi e controllo della catena di subfornitura, nel rispetto delle tempistiche e delle comunicazioni relative al servizio offerto.

La certificazione FAIM DSP (https://www.fidi.org/quality/DSP_certification) è applicabile a tutte quelle società che erogano servizi di Relocation ossia di ricollocazione di personale a livello internazionale.

 “Questa certificazione rappresenta un importante traguardo per la nostra organizzazione perché certifica il grandissimo lavoro che abbiamo svolto e gli sforzi che sono stati profusi per lo sviluppo del dipartimento che si occupa dei servizi di DSP Relocation. Voglio con l’occasione ringraziare tutti coloro che hanno contribuito, con professionalità e passione, all’ottenimento di questo grande risultato” – Giulio Argirò, Legal Adviser, Relocation General Manager di Bliss Corporation.  

Bliss Corporation inizia il percorso di certificazione con FIDI circa 5 anni fa, nel 2019 ottiene la sua prima certificazione, e nel 2022 supera nuovamente l’audit di rinnovo. 

I risultati raggiunti privilegiano l’azienda e la qualità dei servizi di trasloco internazionale e di Relocation offerti, facendola emergere all’interno delle molteplici dinamiche competitive, presenti tra le altre società che appartengo al settore dell’industria di riferimento e che non possiedono tali certificazioni o non si riferiscono ad alcun sistema di gestione. 

La validazione del sistema di gestione di Bliss Corporation da parte di un ente terzo, consentirà all’impresa maggiori garanzie per il futuro e l’acquisizione di account che richiedono un alto livello di affidabilità. 

Ma c’è un’altra sfida che l’azienda si pone l’obiettivo di superare nel corso dei prossimi anni, consapevole del fatto che sia ormai diventato necessario per le imprese che operano nel settore, ricercare soluzioni di trasporto, consegna e riciclo delle merci e dei prodotti, in un’ottica “green”, al fine di realizzare una supply chain lunga, che comprenda anche le compatibilità ambientali e i problemi di mobilità. 

Una logistica che sia più efficiente e più rispettosa della qualità della vita, in primo luogo perché le politiche ambientali rendono le imprese più competitive, non solo per quel che riguarda l’abbattimento dei costi energetici, ma anche per ciò che riguarda la credibilità e l’autorevolezza del brand. 

Da qui i forti investimenti in progetti di Corporate Social Responsibility stanziati per il 2023, che si aggiungono all’importante numero delle certificazioni già ottenute in questi anni:

  • ISO 9001:2015 – QUALITÁ.
  • UNI EN ISO 45001:2018 – SICUREZZA ED INCOLUMITÀ DEI LAVORATORI. 
  • UNI EN ISO 14001:2015 – AMBIENTE.
  • ECOVADIS – Medaglia di platino.

Si parla di numerosi investimenti a lungo termine e di un futuro che anticipa crescita ed innovazione. Presupposti che lasciano intendere chiaramente, come Bliss Corporation sia destinata a conquistare un’importante differenziazione nei mercati in cui attualmente opera e a guadagnare un ruolo di leadership, tra le aziende del settore della Global Mobility, a livello internazionale.